Il Progetto Scuola Montagna in Trentino

di Cristiana Bianchi.

L’attenzione al tema del territorio e della montagna è stata sempre presente nella scuola trentina, sostenuta anche dalle scelte politiche provinciali, formalmente fin dal 2007, attraverso la Delibera 1510/2007, con l’introduzione del Progetto Scuola Montagna, sia per il primo che per il secondo ciclo di istruzione.

Negli anni successivi (del. 1723/2008 e 2065/2014) la Provincia autonoma di Trento ha dettagliato maggiormente i contenuti del Progetto, “volto a favorire l’avvicinamento concreto dei giovani al territorio di appartenenza”, con riferimenti espliciti al Piani di studio provinciali del 2012, in cui sono inserite specifiche indicazioni sul tema della conoscenza dell’ambiente montano, dei suoi valori e sulla pratica degli sport di montagna.

Per favorire e sostenere la progettazione negli istituti scolastici trentini è stata individuata la figura del docente referente e si sono messe in atto azioni formative annuali specifiche.

I docenti referenti hanno coordinato negli anni il lavoro dei team e dei consigli di classe, allo scopo di progettare e realizzare attività il più possibile interdisciplinari e rivolte a vivere “da vicino” il proprio territorio di vita.

Negli anni successivi le progettazioni negli istituti si sono man mano arricchite: dagli iniziali materiali condivisi dai docenti referenti, che consistevano principalmente in elenchi di attività svolte dai ragazzi in ambiente montano, si è passati a documentazioni sempre più ricche di proposte curricolari interdisciplinari. Alcune di queste esperienze sono sfociate nella pubblicazione di IPRASE  “Curricolo della Montagna” (2016), andando a costituire, in una cornice unitaria e verticale, un percorso in verticale dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, prima pensato e poi sperimentato e documentato.

Questa esperienza ha permesso di sottolineare come la scuola possa essere anche luogo di condivisione del piacere di scoprire e vivere il territorio montano, fin dai primi anni della scuola primaria, intendendo la montagna come una palestra in cui esercitare competenze sia disciplinari che di cittadinanza, appassionando alla fatica della conquista, alla bellezza della natura, all’appartenenza ad un territorio meraviglioso ma fragile, onnipresente nel paesaggio trentino.

Il Progetto Scuola Montagna rimane ancor oggi fortemente attuale, inserendosi nel più ampio sfondo dell’Educazione civica e alla cittadinanza, che dall’anno scolastico 2020/2021 è stata introdotta come nuova disciplina in tutti gli ordini scolastici, diventando l’occasione per dare evidenza e dignità alle numerosissime attività proposte nel tempo nelle scuole. Da progetto da inserire in una sorta di “curricolo parallelo”, svincolato spesso da agganci espliciti alle discipline, e confinato per questo nel tempo “extrascolastico” delle uscite sul territorio, ha ora diritto di essere “promosso” come progetto che può godere di un curricolo dichiarato e valutato, essendo l’educazione ambientale e al paesaggio uno dei nodi tematici su cui le scuole sono chiamate a programmare le attività di Educazione civica e alla cittadinanza.

I progetti Scuola Montagna delle scuole trentine possono inoltre diventare lo sfondo di quella  sfida “ambientale”, legata alla conservazione delle risorse della Terra, obiettivo strategico che deve essere assunto dalle nuove generazioni. La nuova generazione che viene definita dei “nativi ambientali”, la generazione “Greta” che nell’adozione quotidiana di comportamenti sostenibili trova già come consuetudine naturale il rispetto dell’ambiente in cui vive.

Il passaggio da un’educazione al territorio, così come prospettato nel Progetto Scuola Montagna all’educazione allo sviluppo sostenibile appare ineludibile: e ciò significa mettere in discussione modelli esistenti e costruirne di nuovi, attivare processi virtuosi di cambiamento complessivo degli stili di vita. Approcciarsi al proprio territorio non solo per conoscerlo quindi, ma per farlo assurgere a valore da difendere e proteggere.

Ciò è stato nel nostro territorio ulteriormente sollecitato nel 2010 dall’inserimento delle Dolomiti tra i beni del Patrimonio dell’Umanità indicati dall’UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. 

Per celebrare il decennale di questo evento la sinergia tra Provincia autonoma di Trento, Fondazione Dolomiti Unesco, IPRASE, Trentino School of Management, Muse Museo delle Scienze Trento e il Fondo Comuni Confinanti, ha sostenuto la realizzazione del materiale didattico “EDUCARE CON LE DOLOMITI NATURA E CULTURA – LAPBOOK PER LA SCUOLA PRIMARIA”.

Questo materiale è stato ideato per promuovere la conoscenza del Patrimonio    Mondiale Dolomiti UNESCO, rivolgendosi in prima battuta agli insegnanti della scuola primaria in servizio nelle Istituzioni scolastiche e formative della Provincia autonoma di Trento. Il materiale è in distribuzione proprio in questi giorni nelle scuole trentine e verrà utilizzato in percorsi di conoscenza sia per quanto riguarda gli aspetti naturali delle Dolomiti, che gli aspetti culturali, coinvolgendo le discipline scolastiche, dalla geografia, alla storia, dalle scienze all’educazione civica e alla cittadinanza.

Bibliografia

C. Bianchi, F. Aste (a cura di), Curricolo della Montagna, 2016, IPRASE https://www.iprase.tn.it/pubblicazioni-dettaglio/-/asset_publisher/7sljBGdygB6h/content/curricolo-della-montagna/20178

M. Bertolini, C. Bianchi, L. Dal Lago, A. Franceschini (a cura di), Educare con le Dolomiti, 2020, Erickson Trento https://www.iprase.tn.it/materiali-didattici/-/asset_publisher/cx0tOWLDPX1y/content/educare-con-le-dolomiti-natura-e-cultura-lapbook-per-la-scuola-primaria-indicazioni-metodologico-didattiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: